Nach Oben
LinkedIn Facebook Youtube Instagram twitter xing

Biogas - il “tuttofare” tra le energie rinnovabili

Sia che venga usato come fonte di energia elettrica per produrre calore, oppure per la distribuzione di calore tramite condutture o sia per alimentare la rete del gas dopo la raffinazione - Il biogas è multi-talento e versatile. La sua produzione, indipendente dalle condizioni atmosferiche, è una fonte di reddito sicura nel tempo, poiché l'energia generata dal biogas non è soggetta ad eventuali fluttuazioni dei prezzi. Allo stesso tempo, un impianto a biogas contribuisce attivamente alla protezione dell'ambiente e del mix energetico del futuro.

I benefici del biogas a colpo d'occhio:

Multifunzionale
  • Produzione di elettricità
  • Produzione di calore e aria fredda
  • Conversione in gas naturale
Altamente efficente
  • Garantisce il più alto rendimento energetico rispetto ad altri tipi di impianto di recupero biomassa
  • Possibile utilizzo di tutti i tipi di colture rispetto ad altri biocarburanti
  • Varietà di materie prime con le quali è possibile alimentare l'impianto (es. rifiuti organici)
Conservabile e Disponibile
  • Fornitura nelle ore di picco
  • Fornitura costante nelle 24h
  • Generazione di energia indipendete dalle condizioni climatiche
Output
  • Ecologico, non genera emissioni aggiuntive di gas serra CO2
  • Adatto per lo sviluppo di  fornitura decentralizzata di energia
  • I residui di fermentazione sono ottimi come fertilizzante

Come funziona un impianto a biogas?

Il principio di base di un impianto a biogas è relativamente semplice. Le materie prime rinnovabili provenienti dall’agricoltura, gli escrementi degli animali e residui provenienti dall’industria agro-alimentare, possono essere utilizzati come materiali di ingresso.

Nei vasi ermetici di fermentazione - i cosiddetti digestori - viene stimolato un processo di fermentazione e prodotto biogas attraverso i batteri. I batteri sono simili a quelli che si possono trovare nel tratto digestivo di una mucca. I principali prodotti della degradazione anaerobica sono il metano e l’anidride carbonica, ricchi di energia. Poiché entrambi sono allo stato gassoso, si separano dal substrato di fermentazione e formano i componenti principali del biogas. L’anidride carbonica non è ossidata, ma può essere fornita insieme alle centrali a cogenerazione di metano ricche di energia di combustione e immessa in ogni rete di calore esistente localmente.

Nel nostro filmato è possibile vedere l’intero processo di produzione di biogas e saperne di più sulla nostra comprovata tecnologia.

youtube-preview
Per visualizzare i video di YouTube, è necessario che accettiate i cookie di marketing. Per ulteriori informazioni si prega di consultare la nostra politica sulla privacy. Impostazioni dei cookie

Scoprite di più sulla nostra tecnologia a biogas altamente efficiente:

- Dai rifiuti all’energia

- Impianti di biogas per l’agricoltura

- Trattamento del biogas alla qualità del gas naturale (biometano)

Animazione Interattiva

Clicca l'immagine sotto per la nostra animazione interattiva:

Animazione Interattiva